Menu

Friends

Le mie Storie



~Racconti & Novelle~
Fatti male 
Contenuto nell'antologia: "Asylum 100"
-Disponibile su:


 Mani 
Contenuto nell'antologia: "L'ora dell'horror" 
-Disponibile su: 
ibs  
 
 
Cena Fredda
Contenuto nell'antologia: "Morto e mangiato-storie di zombie"
Tutti i proventi devoluti in beneficenza a favore di A.I.S.EA Onlus e AST Onlus
-Disponibile su:
   
 
A. P. Meetings / Murderland
 Racconti contenuti nell'antologia: "C'era una volta"
-Disponibile su: 
 


La forza di Wiccan
Contenuto nell'antologia: "E-Heroes-Storie di supereroi europei"
 -Disponibile su:  
lulu   

La Paura Stessa

 Contenuto nell'antologia "Miedo-Gli occhi della Paura"
 Disponibile su:



RACCONTI IN DOWNLOAD GRATUITO

La Bella Addormentata
Contenuto nell'antologia: "I Fiori del Web" 
 -Scaricabile in formato e-pub da: 


Sotto i suoi occhi 
Contenuto nell'antologia: "Gatti neri & C." 
-Scaricabile in formato e-pub e pdf da: 
 Download
 

Quello che non vuoi vedere
Contenuto nell'antologia: "Onirica-Le ali dei sogni"
-Scaricabile in formato e-pub e pdf da:
Download  

La Via
Contenuto nell'antologia: "Storie Fantastiche"
-Scaricabile in formato mobi, e-pub e pdf da:
Download


Ferita
Contenuto nell'antologia: "Storie di musica"

-Scaricabile in formato e-pub e pdf da:
Download



 Le Streghe del Silenzio
Contenuto nell'antologia: "Le fiabe di Abaluth" vol. 1
-Scaricabile in formato e-pub e pdf da:

Il gelo nel cuore
Contenuto nell'antologia: "Brividi" 
 -Scaricabile in formato e-pub e pdf da:

Luna blu 
Contenuto nell'antologia: "Amori & Tradimenti" 
-Scaricabile in formato e-pub e pdf da: 

Sotto i suoi occhi
Contenuto nell'antologia: "L'occhio del vento"
 -Scaricabile in formato e-pub e pdf da:





~Romanzi~


  TORNA DA ME! 


Sinossi

Sam e Anne hanno da poco perso il loro figlioletto, Danny, dopo una consumante e lunga malattia. 
L'uomo lentamente si rassegna alla  scomparsa del piccino, ma sua moglie non riesce a lasciarlo andare. 
Comincia così un viaggio verso l'impossibile, la resurrezione e l'apocalisse, un viaggio compiuto versando sangue innocente e invocando antiche forze sopite.
Ogni magia ha un prezzo, Anne lo sa bene ed  è pronta a pagarlo anche con la propria anima pur di riabracciare il  bambino, ma le regole non sono semplici come crede e il mondo intero ne subisce le spaventose conseguenze.
Una serrata lotta contro l'estinzione dell'umanità scandisce le vite dei protagonisti, mentre orde di zombie si aggirano per la terra a caccia di coloro per i quali hanno fatto ritorno, lasciandosi dietro una scia di morte e distruzione.

-Disponibile negli store on-line in versione cartacea.

 
*** 
ESTRATTO DAL ROMANZO
 


Sam lo afferrò per una spalla: «Dobbiamo andarcene ... non possiamo rimanere qui, è troppo ...», un rumore alle sue spalle lo interruppe, facendoli sussultare tutti e tre. La lapide che segnava il luogo in cui riposava il signor Richardson, che lui aveva conosciuto quand’era ancora in vita, s’inclinò e cadde pesantemente al suolo, incrinandosi. 

Un istante dopo, le compatte zolle d’erba che ricoprivano la sua sepoltura, rese splendenti dal ghiaccio, furono sfondate da una mano marcescente, attraverso la cui pelle verdastra e desquamata si intravvedevano le bianche ossa delle nocche; mentre affiorava, un dito avvizzito fu strappato via dal terreno.

Il suolo si gonfiò alzandosi come un grosso ventre nel respiro, poi il signor Richardson uscì dalla sua tomba, arrancando e ingollando terra e si drizzò a sedere. Da quel che restava della sua faccia -che Sam ricordava sempre un po’ paonazza - spuntavano piccole schegge di legno scuro e sulla sua testa erano rimasti appiccicati alcuni pezzettini di stoffa beige lucido, l’imbottitura della bara. Sam, Bob e Price rimasero immobili a fissare quella scena tremenda; erano come paralizzati dal terrore e dal raccapriccio e nessuno dei tre fu in grado di formulare un pensiero coerente fino a che il signor Richardson non spalancò la bocca scarnificata, emettendo un urlo disumano che ridestò i tre da quello stato quasi catatonico. «Andiamocene via subito!», disse Sam a bassa voce, scandendo ogni sillaba.

«Ci sto ...», mormorò Bob.

«Ok ... al mio tre, ci giriamo lentamente e ci allontaniamo da qui, cercando di non fare rumore», disse Price, stringendo la mano intorno al calcio della sua pistola, fino a farsela formicolare. «Uno ...due e ... tre».

Non appena il professore tacque, tutti e tre si girarono con un lento movimento sincronico e fecero per andarsene da quel luogo, ma una serie di tonfi, che provenivano da tutte le direzioni, li bloccò: sbuffi di terriccio e polvere si innalzavano dalle tombe, infangando il candore della neve e riempiendo l’aria di un odore acre che si espandeva sempre più.

Bob guardò in alto: il sole era completamente tramontato e di lì a poco il nero sipario della notte sarebbe calato su di loro, avviluppando ogni cosa nella sua densa oscurità.

«Abbiamo cinque, massimo dieci minuti di luce», annunciò, allarmato. «E poi ...».

«Poi moriremo tutti ...», terminò Sam distrattamente, troppo preso dalla paura che gli montava dentro e gli faceva martellare il cuore nel petto.








                             








Nessun commento:

Posta un commento